Archivi categoria: News

Seconda serata Sanremo 2015: i voti delle 10 canzoni in gara

sanremo-cantanti-big

Seconda serata di Sanremo 2015, seconda ondata di canzoni. Ecco i voti delle altre 10 inediti dei big in gara al Festival di Sanremo 2015:

Nina Zilli: voto 5
Sola, una ballata blues che annoia. A chi piace il genere é certamente un buon pezzo, ma non é abbastanza commerciale. Passerà in radio? Si vedrà dopo il festival. Continua a leggere Seconda serata Sanremo 2015: i voti delle 10 canzoni in gara

Annunci

Sanremo 2015: i voti delle prime 10 canzoni in gara

sanremo-cantanti-bigNella serata d’apertura del Festival di Sanremo 2015 cantano i primi 10 big in gara. The Music Drink ha espresso la sua opinione su questi brani. Curiosi? Continua a leggere Sanremo 2015: i voti delle prime 10 canzoni in gara

Commento su #StaseraLaura

Ieri é andato in onda su Rai Uno il primo programma condotto e ideato dalla cantante Laura Pausini “Stasera Laura – ho creduto in un sogno”. Più che uno show, lo definirei piuttosto Continua a leggere Commento su #StaseraLaura

Chris Martin & Gwyneth Paltron si sono separati

«Con il cuore pieno di mestizia abbiamo deciso di separarci. Abbiamo cercato di far andare la nostra storia per più di un anno, a volte insieme, a volte separati, per vedere se era possibile riavvicinarci. Siamo però giunti alla conclusione che sebbene ci amiamo, resteremo separati»,
In questo post intitolato “Conscious uncoupling” sul suo Continua a leggere Chris Martin & Gwyneth Paltron si sono separati

Pitbull: ma quanti soldi ha?!

Sono passati cinque anni da I Know You Want Me (Calle Ocho) di Pitbull, il tormentone estivo che ha segnato una svolta nella carriera del cantante di Miami. Da quel momento in poi il suo nome sarà difficile da dimenticare, perchè altro non si sente nel mondo discografico. Featuring, collaborazioni e produzioni… dal 2009 ad oggi il vero tormentone è stato il cantante e non la canzone in sè. Famoso per il suo motto “Mr. World Wide” e suoi urli alla “country man”, la vita travagliata di Pitbull ha trovato la retta via e dunque ci si chiede quanto
abbia guadagnato in questi cinque anni. Tra le canzoni diffuse in Italia e quelle ascoltate all’estero si contano 18 brani di Pitbull  e ben 57 (cinquantasette?!) pezzi in cui ha collaborato, per un totale di 75 canzoni dal 2009 (canzone più, canzone meno). Calcolando che per ogni canzone ha guadagnato in media 230mila dollari, mentre per i featuring circa 134.000$, le sue entrate corrispondono a quasi 12milioni didollari dal 2009.
Da notare il fatto che il guadagno per le collaborazioni è minore, ma avendone fatte di più gli ha portato un notevole profitto, non solo perchè nel fare un featuring si impiega meno tempo a registrare, ma anche perchè facendo più collaborazioni si ha maggior probabilità che una di queste canzoni abbia successo senza tanto impegno.
Inoltre sappiamo anche che la sua We are one è stata scelta come canzone per i mondiali, e sappiamo bene come questo tipo di canzone abbia un successo assicurato. Insomma lo scopo di Pitbull è far sì che si senta costantemente la sua voce… in qualche modo! Più che un cantante, si potrebbe definire un esperto di marketing. Il miglior comfort con Samsung Galaxy Tab 3 7.0 3G. Solo su redcoon ad un prezzo PICCANTE! 

Dance Music Awards: ecco i vincitori.

Il 14 aprile 2014 si è svolta la seconda edizione del Dance Music Awards, il premio nazionale per la musica Dance e non solo. Per chi si fosse perso l’evento, riportiamo qui di seguito i vincitori nelle diverse categorie. Cliccando sul nome del vincitore accederete alla sua pagina web ufficiale; per quanto riguarda invece alla canzone vincitrice, accederete al video su YouTube. #chelamusicasiaconvoi
MIGLIOR BRANO 2013: FUNKY NASSAU – FEDERICO SCAVO
MIGLIOR PRODUCER 2013:
FEDERICO SCAVO
MIGLIOR REMIX 2013: FARGI & TRASKO feat UPKARA – IT’S NOT RIGHT, BUT IT’S OK
ALTRALUNA 2013 REMIX
MIGLIOR REMIXER 2013: FEDERICO SCAVO
MIGLIOR DEEJAY 2013: CRISTIAN MARCHI
MIGLIOR VEEJAY 2013: LORENZO DEPA
MIGLIOR VOCALIST 2013: VINCE
MIGLIOR RAGAZZA IMMAGINE 2013: JESSICA MICHELON
MIGLIOR P.R. 2013: ALESSANDRO IMARISIO 

MIGLIOR PERFORMER 2013: TASTEN’SAX (Federico Furlan)
MIGLIOR EVENTO 2013: CAT SHOW by BIGMAMA PRODUCTION
MIGLIOR DISCOCLUB 2013: FELLINI – Pogliano Milanese (MI)
MIGLIOR SPEAKER RADIOFONICO 2013: ANDREA MATTEI – M2O
MIGLIOR PROGRAMMA RADIO 2013: PROVENZANO DJ SHOW Provenzano DJ feat. Manuela Doriani
MIGLIOR COMPILATION 2013: PAPEETE BEACH COMPILATION

"Scusa Signore": il nuovo lavoro di Filippo Margheri

S’intitola Scusa Signore l’ultimo singolo di Filippo Margheri. L’inedito, il cui audio-video è stato realizzato dalla Blackspring Production, è un pezzo alternative rock italiano, dall’argomento profondo e spirituale: un uomo che interroga sè e il suo Dio; inoltre il brano fa parte di un progetto artistico chiamato InDipendenza, a cui Filippo tiene particolarmente: il cantautore fiorentino classe 1980, dopo l’esperienza con i Miir e i Litfiba, si addentra in questo nuovo
percorso da solista insieme alla sua band composta da Martin Minelli (chitarra), Duccio Griffini (basso), Matteo Bonini (batteria) e Filippo Benesperi (tastiera). Di seguito il video del singolo. #chelamusicasiaconvoi

Gli inediti di X Factor 7 – Le pagelle di TheMusicDrink

E’ finita la semifinale di questa settima stagione di X Factor, serata in cui sono stati presentati gli inediti dai cinque finalisti: Ape Escape, Andrea, Violetta, Aba e Michele. Oltre ai commenti dei quattro giudici (Simona Ventura, Morgan, Elio, Mika). TheMusicDrink vuole dire la sua e dare un voto ai brani.

Partiamo con gli Ape Escape, che presentano Invisibili: una canzone rock che parla di loro stessi, del loro percorso. Il brano ha una sonorità che ricorda particolarmente Burn it down dei Linkin Park, anche per la struttura musicale. Verso la fine sembra anche esserci un po’ dei Daft Punk in sottofondo. Poco chiaro il testo durante i pezzi rap. Brano orecchiabile e adatto al gruppo di Simona Ventura. Voto 7
I commenti dei giudici:
Mika: “Mi piace questa canzone per voi, è una scoperta!”
Elio: “Dal primo ascolto il pezzo è giusto.”
Morgan: “Gli Ape Escape hanno un
sound che ricorda gli anni ’80. Il pezzo è un po’ truzzo, ruvido, che vi rappresenta pienamente. Ma potete fare anche altre cose, fare molta ricerca musicale.”
Simona Ventura: “L’energia è venuta fuori, meritano una grande carriera.”

Il secondo concorrente è Andrea con la sua Venerdì, sua perchè scritta proprio da lui stesso. Il pezzo è dunque autobiografico: egli parla ironicamente di sè e di quanto si senta tranquillo dal venerdì al lunedì. Per quanto riguarda la musica il brano è orecchiabile, un mix di pop e rap con anche lo sfoggio (naturalmente) del beatbox. Canzone alquanto statica, che stufa sul finale, poichè non c’è un culmine, un punto di arrivo; nonostante ciò è carina. Voto 6.5
I giudici dicono:
Simona Ventura: “Mette allegria, è ironica e divertente.”
Mika: “…Ma anche educativa: posso imparare i giorni della settimana! Tu sei un orso ballerino sexy.”
Elio: “Canzone difficile da cantare e ascoltare. Ha l’atmosfera giusta per te, ma voglio ascoltarla ancora.”
Morgan: “Brano tecnicamente complesso ma fresco, un esperimento riuscito.”

Dopo la prova di Andrea è la volta di Violetta con Dimmi che non passa: un amore semplice e puro in stile country con l’ukulele. Un pezzo interessante, diverso, fresco e spensierato: emana proprio leggerezza e felicità attraverso questo fischiettio che accompagna l’intero pezzo. Il ritmo e il ritornello possono rimanere facilmente in testa. Testo poco profondo con un’ultima strofa in inglese, probabilmente in onore del suo giudice Mika. Voto 7.5
Come commentano i giudici:
Elio: “L’atmosfera country in italiano è molto strana, ma ciò può essere vantaggioso perchè non ci sono cantanti country italiani.”
Morgan: “Bello, moderno, strano… psichedelico! Psichedelico significa spensieratezza, stare tra le nuvole!”
Simona Ventura: “E’ veramente spensierata… Mi ricorda Arisa con l’ukulele.”
Mika: “Adorabile e credibile. E’ stato un piacere lavorare con lei.”

La prossima è Aba che porta un brano composto da Nicky Holland. Dunque un testo inglese riscritto dalla stessa Aba in italiano. Il titolo della canzone è Indifesa e parla dell’amore per il suo “Pucci” (il fidanzato). Il pezzo è il meno originale della serata: è un classico soul-gospel, più adatto per il mercato discografico inglese. Bella la musica, ma debole il testo. –  Voto 6
Cosa ne pensano i giudici:
Morgan: “C’è un sapore gospel. E’ una canzone piena di vita.”
Simona Ventura: “Sei brava in italiano, complimenti!”
Mika: “Tu sei una scoperta. Mi piace la voce più della canzone.”
Elio: “Abbiamo puntato sulla credibilità”

Ultimo ad esibirsi è stato Michele con La vita e la felicità. Il brano, scritto da Tiziano Ferro, parla di vita e di felicità in un amore incompleto. Si sente palesemente il marchio di fabbrica Tiziano Ferro, che lascia incantato il pubblico e lo spettatore. Le parole sono magiche, peccato che Michele l’abbia cantata senza “nessuna convinzione”, ma comunque ha una grande presa mediatica. Manca però una spinta, un qualcosa che faccia dire “wow” – Voto 7.5
I giudici commentano così:
Simona Ventura: “Eccezionale, intenso. Devi portare con grande orgoglio questa canzone così profonda, avendo solo 18 anni.”
Mika: “Le più belle parole della serata. Hai solo 18 anni ma sei così a tuo agio sul palco. Manca un climax finale.”
Elio: “Canzone non facile. Ti è stato fatto un bel dono. Verso la fine qualcosa non andava.”
Morgan: “A me è piaciuto molto. Man mano che la fa, la cambia. E’ un pezzo che cresce con lui.”

Bene, questi singoli saranno un top o un flop? “Lo scopriremo solo vivendo” e ascoltando la radio.

Addio a Lou Reed

E’ morto ieri 27 ottobre 2013 il cantante dei Velvet Underground. L’annuncio è stato dato dalla rivista Rolling Stone, senza spiegarne le cause. Si sapeva comunque che aveva avuto problemi di salute in quanto nel maggio scorso era stato sottoposto ad un trapianto di fegato.
71 anni. Una vita dedicata al Rock. Lou Reed muore lasciando non un segno, ma un solco nella storia della musica. La sua voce incolore, l’immagine dell’Angelo del male, le sue esperienze personali (Reed venne sottoposto ad una terapia di elettroshock nel 1956 che avrebbe dovuto curare la sua bisessualita’, all’epoca considerato un disturbo psichiatrico. Esperienza su cui nel 1974 scrisse la canzone Kill Your Sons) hanno reso Lou Reed un poeta del genere rock, non un semplice cantautore. Inoltre era un polistrumentista e grazie alle sue abilità nel suonare la chitarra, il cantante passerà alla storia con la tecnica “Ostrich Guitar”, un particolare utilizzo della chitarra elettrica sperimentato nell’album Velvet Underground & Nico.
Il musicista si avvicina alla musica negli anni ’60 quando frequentava l’università: si appassiona al Rock’n’roll, al Rhythm and Blues, suona la chitarra in gruppi studenteschi e nel 1961 conduce un programma radiofonico notturno di una stazione radio di New York. Sempre a NY lavora come compositore in una piccola casa discografica Pickwick Records e pubblica il suo primo singolo The Ostrich, una parodia delle musiche ballabili dell’epoca da lui composta. Nel 1966 fonda i Velvet Underground insieme a John Cale. Il loro primo album è stato promosso da Andy Wahrol, che ne disegna la copertina raffigurante una fallica bananache poteva essere sbucciata. Il gruppo diventa simbolo di New York. Lou Reed era il maggior autore dei testi dei Velvet Underground ed è per questo che è famoso come poeta. Tra le sue canzoni più famose si ricordano Perfect dayWalk on the wild sideSunday morningDopo i Velvet Underground ha continuato la sua carriera da solista. Il suo ultimo album, Lulu, in collaborazione con i Metallica, è uscito nell’ottobre 2011. La sua vita era costellata di alti e bassi, con uso di droghe ed esaurimenti nervosi. ma nonostante ciò la sua musica non è andata mai in discesa, ma sempre in salita: tormentata, riflessiva, profonda. Tutto questo è stato Lou Reed.

Il vero vincitore di X Factor? Morgan.

Chiara è la vincitrice di X Factor 6. E’ la quarta volta che un cantante della squadra di Morgan trionfa a X Factor. Ma quest’anno a contendersi il podio sono ben due i ragazzi di Morgan. Dopo aver battuto Cixi e Davide, rispettivamente quarto e terzo posto, a lottare per la vittoria sono rimasti Chiara Galiazzo e Ics (Alessandro Grimaldini), tutti e due cantanti della categoria over 25 di Morgan. Marco Castoldi, in arte Morgan, è riuscito a portare in finale due ragazzi su tre della sua squadra, senza nemmeno farli andare in ballottaggio: entrambi i ragazzi, infatti, non sono mai andati a rischio di eliminazione. Un record. Talenti indiscussi o il merito va al loro mentore? 
Di certo la vittoria di Chiara era annunciata già dalla prima puntata, ma a renderla così famosa sono state proprio le canzone insolite e poco conosciute assegnate da Morgan. Chiara è la perfezione: non sbaglia una nota, interpreta magnificamente anche i brani che non conosce, è riuscita a passare dall’hard rock (I was made for lovin’ you dei Kiss) alla ballad (Stardust – Mika). Chiara è una cantante (non artista) completa. Queste sue sfaccettature sono state mostrate per merito della grande saggezza, capacità e intuito di Morgan e il vocal coach Kappa. L’inedito Due Respiri, scritto da Eros Ramazzotti, le consente di mostrare tutte le sue capacità vocali, di far andare l’ascoltatore in un paesaggio ultraterreno, di incantare. Dunque, una vittoria indiscussa, anche se talvolta la perfezione stanca e non affascina. 
Sicuramente Morgan ha vinto anche con Ics: una vera e propria scommessa, su cui Castoldi ha voluto puntare, ottenendo un successo superlativo. Ics è un innovazione nella sfera musicale italiana: è autore di testi rap, ha una dote innata per il ballo ed è un interprete coinvolgente e autoironico. Le sue esibizioni non sono state mai banali, non solo grazie alla scenografia di Luca Tommasini, ma anche alla sua inventiva. Infatti, Ics inseriva sempre nel testo una strofa rap da lui scritta: una nota di colore o una dissonanza che emergeva dalla canzone. Era il suo marchio personale con cui dunque faceva sua la canzone. Ics si può definire un artista completo. L’inedito Autostima di prima mattina (scritto da Morgan) è originale, allegro, mette di buon umore: è un mix di vari generi come reggae, trip-hop, rap e pop. Avrà successo? Riuscirà ad emergere in una Italia ancora troppo attaccata al pop tradizionalmente sanremese? Morgan dice di sì. E Morgan ha ragione, poichè aveva visto lungo: è riuscito a portare fino alla fine i suoi talenti, scegliendo con maestria i pezzi più adatti a loro, per far emergere a pieno le loro doti. Un vero genio. Il pubblico l’ha apprezzato e l’ha ripagato. Morgan è il vero vincitore di X Factor 6.
Intanto da oggi si possono trovare nei negozi di dischi gli EP degli inediti dei finalisti di X Factor. Chi venderà di più? In fondo è la vendita degli album ciò che conta davvero.