Addio a Lou Reed

E’ morto ieri 27 ottobre 2013 il cantante dei Velvet Underground. L’annuncio è stato dato dalla rivista Rolling Stone, senza spiegarne le cause. Si sapeva comunque che aveva avuto problemi di salute in quanto nel maggio scorso era stato sottoposto ad un trapianto di fegato.
71 anni. Una vita dedicata al Rock. Lou Reed muore lasciando non un segno, ma un solco nella storia della musica. La sua voce incolore, l’immagine dell’Angelo del male, le sue esperienze personali (Reed venne sottoposto ad una terapia di elettroshock nel 1956 che avrebbe dovuto curare la sua bisessualita’, all’epoca considerato un disturbo psichiatrico. Esperienza su cui nel 1974 scrisse la canzone Kill Your Sons) hanno reso Lou Reed un poeta del genere rock, non un semplice cantautore. Inoltre era un polistrumentista e grazie alle sue abilità nel suonare la chitarra, il cantante passerà alla storia con la tecnica “Ostrich Guitar”, un particolare utilizzo della chitarra elettrica sperimentato nell’album Velvet Underground & Nico.
Il musicista si avvicina alla musica negli anni ’60 quando frequentava l’università: si appassiona al Rock’n’roll, al Rhythm and Blues, suona la chitarra in gruppi studenteschi e nel 1961 conduce un programma radiofonico notturno di una stazione radio di New York. Sempre a NY lavora come compositore in una piccola casa discografica Pickwick Records e pubblica il suo primo singolo The Ostrich, una parodia delle musiche ballabili dell’epoca da lui composta. Nel 1966 fonda i Velvet Underground insieme a John Cale. Il loro primo album è stato promosso da Andy Wahrol, che ne disegna la copertina raffigurante una fallica bananache poteva essere sbucciata. Il gruppo diventa simbolo di New York. Lou Reed era il maggior autore dei testi dei Velvet Underground ed è per questo che è famoso come poeta. Tra le sue canzoni più famose si ricordano Perfect dayWalk on the wild sideSunday morningDopo i Velvet Underground ha continuato la sua carriera da solista. Il suo ultimo album, Lulu, in collaborazione con i Metallica, è uscito nell’ottobre 2011. La sua vita era costellata di alti e bassi, con uso di droghe ed esaurimenti nervosi. ma nonostante ciò la sua musica non è andata mai in discesa, ma sempre in salita: tormentata, riflessiva, profonda. Tutto questo è stato Lou Reed.
Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...