Ai se eu te pego: un plagio?

Il giudice del tribunale Joao Pessoa ha deciso di bloccare gli introiti di Miguel Telò ricavati dalla vendita della canzone Ai se eu te pego: il cantante è stato accusato di plagio. Infatti la sua Ai se eu te pego risulta scritta e composta da tre ragazze brasiliane (Marcela Quinho, Maria Eduarda Lucena e Amanda Cavalcati) durante una gita a Disneyland ad Orlando (Stati Uniti). Pare che le tre abbiano incontrato la cantante baiana Sharon Acioly e che le abbiano presentato il loro motivetto. La Acioly, nel mentre, avrebbe registrato abusivamente la canzone, passandola poi in seguito a Telò spacciandola per sua. Le tre ragazze ora rivendicano i loro diritti, visto il grande successo della canzone, divenuta una hit internazionale. Ma Telò si difende tramite la sua etichetta discografica e la Roster Music, che dichiara che Telò è solo l’interprete del brano, non è il compositore, nè autore. Pertanto nessuna azione legale sarà valida fin quando non ci sarà una notifica formale sulla vicenda. Ieri, dopo questa dichiarazione, il giudice ha deciso di sbloccare il patrimonio del cantante brasiliano e di conferirgli nuovamente i diritti d’autore di Ai se eu te pego.
Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...